1750 Storie di confini

Vicende di uomini e donne tra la Serenissima e l’Impero asburgico

di Giuliana Borghesani e Vittorio Rioda
Order romanzo storico

Nel 1750 a Rovereto si costituì un Congresso per ragioni di confine, i plenipotenziari di Venezia e dell’Impero austro-ungarico dovevano raggiungere un accordo su questioni territoriali e cercare una collaborazione più stretta. Il documento condiviso, il trattato di Rovereto, fu firmato il 5 settembre 1753.

A Verona, nobili e gente comune intrecciano la vita quotidiana ignorando, o quasi, gli eventi che li sovrastano. Tra le vie della città e nei paesi della Valpolicella e della Lessinia si può rivivere quel periodo, immaginando per il breve tempo della lettura di incontrare la marchesa, o il tipografo, di entrare nella farmacia dello speziale o di rischiare di essere arrestati per aver contrabbandato il tabacco. Un modo per ricostruire il passato nella fantasia.

Giuliana Borghesani e Vittorio Rioda si sono conosciuti al Museo Civico di Storia Naturale di Verona; uno geologo, l’altra di formazione archeologica, hanno scoperto di divertirsi a scrivere e a scrivere insieme. Hanno al loro attivo alcune pubblicazioni dove i loro interessi trovano sempre modo di emergere. Hanno anche partecipato a tutte le antologie di racconti dell’editore Delmiglio.

Aggiungi al carrello:

Order romanzo storico
Be Sociable, Share!