Coltri, Riccardo

Riccardo Coltri (Bussolengo, Verona, 1973), finalista in vari premi letterari, autore di decine di racconti apparsi su riviste e antologie (fra cui la raccolta personale “Cerchio Settimo”, 2001, e “Settevite”, ebook, 2002), è autore dei romanzi “Non c’è mondo” (2001, horror/dark-fantasy basato sulla leggenda di Giulietta e Romeo, finalista al Premio Internazionale Scrivere per amore 2002), “Zeferina” (2007,  riedito in versione ampliata nel 2009 da Asengard Edizioni, fantasy ispirato ai miti, alle leggende e alle creature fatate di tutta Italia) e “La corsa selvatica” (Edizioni XII, romanzo che rielabora, in chiave horror-fantasy, il mito europeo della Caccia Selvaggia). Prima di dedicarsi esclusivamente alla narrativa ha fatto parte della redazione della rivista “Inchiostro” (1995-2006), del portale “FantasyMagazine” (di cui è stato co-curatore fino al 2006) e della rivista italo-tedesca “Vivere”. Sta lavorando al suo prossimo romanzo. Il suo sito personale è su www.riccardocoltri.it.

 

Libri in catalogo:

Melissa e dintorni

Visioni fatate

Spose, cadaveri e misteri

Le orme del lupo

Ceccarelli, Melania

Melania Ceccarelli è nata a Pisa nel 1965, attualmente vive a Casciana Terme, in campagna e le piace così. Lavora in ambito sociale da sempre. Durante la sua gioventù ha fatto parte di gruppi politici e di movimenti di vario genere, sempre in prima fila nelle rivoluzioni. È stata anche due anni in Amazzonia, tanto per non farsi mancare niente. Da circa due anni la voglia di scrivere le è tornata a uscire dalla punta delle dita direttamente sulla tastiera del computer. Ha scritto un romanzo-nel-cassetto e un altro quasi completo, alcuni racconti pubblicati in rete ed uno pubblicato nell’ Antologia a cura di Gaja Cenciarelli “Auroralia”, Editrice Zona.

Libri in catalogo:

Trame fantastiche

Cassani, Emanuele

ha pubblicato i romanzi “Chiusi in fabbrica” (Delmiglio editore) e Civilizacion (Il Foglio e Edizioni Scudo), il saggio “Italiani nella guerra civile americana” (Prospettiva) e numerosi racconti in diverse antologie tra le quali: “Destini incrociati”, “Le orme del lupo” e “Un bel perlaro in riva all’Adige” (tutte pubblicate dalla Delmiglio editore). Gestisce il sito Web dell’associaizone culturale “Lupo della Steppa” www.steppa.net

 

Libri in catalogo:

Visioni fatate

Spose, cadaveri e misteri

Chiusi in fabbrica

Le orme del lupo

Un bel perlaro in riva all’adige

Destini incrociati

Storie di gente a pezzi

Buttitta, Enrico

magistrato militare, è nato a Palermo, dove si è laureato in giurisprudenza. È stato Vice Direttore di Uffici Finanziari e Ufficiale dell’ Aeronautica Militare. Sposato, ha tre figli maschi e da due anni vive a Verona ove ricopre l’incarico di Procuratore della Repubblica presso il Tribunale Militare.

 

Libri in catalogo:

Spose, cadaveri e misteri

Il gioiello di Chrono

 

Bruno, Rosa Tiziana

Rosa Tiziana Bruno è nata a Napoli ed è docente nella scuola superiore, specializzata nell’insegnamento dei Diritti Umani. Ha esordito come scrittrice con un saggio di Sociologia dell’Educazione. Nel 2005 un suo contributo è stato inserito nel volume “La mia scuola”, Einaudi. In seguito si è dedicata alla narrativa, privilegiando i racconti fiabeschi. E’ risultata finalista in diversi premi letterari, nazionali ed internazionali, tra cui il premio Una favola per la pace- Ravenna 2005, il premio Lingua Madre- Torino 2009 e il premio Un libro per il cinema – Salerno 2009. L’autrice si occupa da molti anni di educazione interculturale. Conduce progetti di narrazione nella scuola primaria, utilizzando le sue fiabe. Alcuni dei suoi progetti sono citati nella rivista “L’educatore” – Fabbri Editore. Nel 2008 ha pubblicato “I ladri di favole”, ed. Edigiò, breve romanzo per bambini utilizzato come testo introduttivo alla didattica interculturale. Nel 2010 si è dedicata all’approfondimento delle tematiche legate alle “paure”, pubblicando due libri sull’argomento: “Bolsitas Raras”- ed. Aljibe, in Spagna e “La paura è fatta di niente”, ed. MoL, in Italia.

 

Libri in catalogo:

Melissa e dintorni

Trame fantastiche

Visioni fatate

Il gioiello di Chrono

Aymo, Giovanni Antonio

Varallo Sesia 13 ottobre 1861-Bologna 16 maggio 1901 Rimasto orfano in tenera età, Giovanni Antonio Aymo fu adottato da uno zio cappellano e professore di liceo. Terminati gli studi liceali a Torino egli, pur impiegato come assistente di farmacia, abbandonò gli studi in chimica e iniziò l’attività giornalistica scrivendo per alcuni fogli del capoluogo piemontese: “L’Alpinista”, il “Torino”, la “Nuova Torino”. Giovane inquieto, dotato di grande intraprendenza e di spirito avventuroso si imbarcò per il Messico, dove fondò la “Scintilla Italiana”, primo giornale italiano in quel paese, e, più tardi, il “Corriere Universale”, testata in italiano, spagnolo e inglese, e, infine, diresse il giornale in lingua spagnola “Cronica del Commercio”. Nell’autunno 1883, appena rientrato in Italia, mentre si preparava a insegnare lingue in un istituto privato, fu chiamato all’”Arena” da Dario Papa, da lui forse incontrato in Messico, che ne aveva intuito le grandi potenzialità. Dopo qualche mese dalle dimissioni di Dario Papa (marzo 1884) egli assunse la direzione dell’”Arena”. Giornalista di rango, la cui fama superò le anguste mura di Verona, in politica fu monarchico e moderato, alieno da tentazioni trasformistiche. Nel 1895, favorì l’alleanza dei liberali con i cattolici per impedire l’affermazione del fronte progressista. Fu uomo di cultura, entusiasmante conferenziere, attento critico teatrale, con lo pseudonimo di Ugo di Moncontrato, autorevole critico d’arte e letterario. Nel luglio 1886 sposò Quirina Bombardi, appartenente ad una ricca e nobile famiglia veronese. Nel gennaio 1894 acquistò l’”Arena” e i macchinari di stampa dalla famiglia Franchini trasferendo tanto la redazione quanto la tipografia in Stradone San Fermo al civico n. 28. Morì a Bologna, dopo una lunga malattia, lasciando nuovamente il quotidiano cittadino nelle mani di Albano Franchini da cui l’aveva rilevato.

 

Libri in catalogo:

Il Duca di Santo Stefano ed Emilio Salgari

Borghesani, Giuliana

Giuliana Borghesani si laurea in lettere classiche all’Università di Padova, con una tesi sulla Preistoria dei Monti Lessini, per la quale vince il Premio “Città di Verona”. In seguito ottiene la borsa di studio triennale della Provincia di Verona per attività di ricerca e collaborazione presso il Museo Civico di Storia Naturale, nella sezione di Preistoria, dove collabora fin dai tempi del Liceo. Si specializza all’Università di Pisa in Archeologia Preistorica. Partecipa a scavi archeologici in Italia, all’organizzazione di convegni internazionali, ordina, scheda e revisiona collezioni preistoriche. Nel 1979 ottiene l’idoneità a Ispettore Archeologico per il Ministero per i Beni Culturali e Ambientali. Dal 1984 è insegnate di ruolo di Lettere. È socio fondatore dell’Associazione culturale “Il lupo della steppa”. Recensisce libri su: www.steppa.net, sui sono pubblicati alcuni suoi testi, e su veronaonline, e ha collaborato per i testi del Teatro di Canossa (associazione G.Bakita) per la regia di V.Rose (www.reatrocanossa.it ). La sua produzione scientifica comprende vari lavori tra cui la Carta archeologica del Comune di Verona a cura del Museo Civico di Storia Naturale di Verona. Varie sono le sue raccolte di racconti, anche in antologie con altri

Narrativa:

1. Borghesani G.: Altre vite. Ed. Cultura Duemila – 2. Borghesani G.: Il ponte dalla badia. Firenze libri Ed. – 3. Borghesani G.: La carretta delle vedove. ed. Oppure – 4. Borghesani G.: Chiacchiere di paese. Joppolo Editore – 5. Borghesani G.: La corsa pazza degli animali nel bosco. ed. Il grappolo – 6. Borghesani G.: La coda della volpe. Ed. Demetra – 7. Borghesani G. et alii: Dal racconto alla commedia. Verona – 8. Borghesani G.: Sotto gli occhi del Basilisco (www.ArpaNet.org) – 9. Borghesani G.: Il volo dell’Upupa (e-book: http://www.steppa.net) – 10. Borghesani G.: Il calderone della Strega Briccia (vincitore del premio Il racconto del nonno – terra dei racconti dicembre 2006) – 11. Borghesani G.: Yodo del Lupo. AA.VV.: Le orme del lupo. Ed. Delmiglio. 2007 – 12. Borghesani G.: Aliud. Ed. Delmiglio. 2008 – 13. Borghesani G.: Labirinti scaligeri. AA.VV.: Un bel perlaro in riva all’Adige. Ed. Delmiglio. 2008 – 14. Borghesani G.: Il Re e gli Imperatori. AA.VV.: Destini incrociati. Ed. Delmiglio. 2009 – 15. Borghesani G.: I colori dell’anno. Ed. Delmiglio. 2009 – 16. Borghesani G.: Dejà vu, in AA.VV. Melissa, il fantasma della A4, n.0 Collana Indaco, Ed. Delmiglio, Verona 2010 – 17. Borghesani G. – Rioda V.: La freccia e l’acqua. Collana Iris, ed. Delmiglio, Verona 2011

Libri in catalogo:

Melissa e dintorni

Trame fantastiche

Visioni fatate

Spose, cadaveri e misteri

Il Duca di Santo Stefano ed Emilio Salgari

Il gioiello di Chrono

Spiriti dell’acqua

Le orme del lupo

Un bel perlaro in riva all’adige

Destini incrociati

La freccia e l’acqua, l’acqua e la freccia

I colori dell’anno

Storie di gente a pezzi