Excellence Lady

Un affresco di vita veronese tratteggiato

attraverso trentatré storie di donne.

Ricordi, successi e speranze in un filo

che lega passato e futuro, tradizione e modernità.

Un viaggio tra luoghi e territori, cultura ed arte,

gastronomia e tipicità, sport e impresa.

 

Ed ecco i nomi delle 33 protagoniste del volume 2016:

 

Valeria Benatti, conduttrice radiofonica

Luisella Benedetti, cantina Ancilla Lugana

Marzia Boldi, pittrice

Marica Bonomo, cantina Monte del Frà

Angela Booloni, conduttrice televisiva

Lisa Borgiani, pittrice

Daniela Bresciani, consulente e Miss Mamma

Mara Bresciani, pizzaiola e consulente

Giulia Cailotto, attrice

Lucia Cametti, animatrice culturale e scrittrice

Elena Cardinali, giornalista

Sonia Chiggio, Atelier sposi

Chiara Coffele, cantina Coffele

Carmela Dori, campionessa pattinaggio

Vincenza Frasca, Presidente Apindustria

Elisabetta Gallina, conduttrice televisiva

Cinzia La Rosa, Presidente Piccola Industria Confindustria

Anna Leso, Assessore

Stefania Montemezzi, Dirigente Radiologia

Lia Musarra, prima ballerina e ristoratrice

Silvia Nicolis, museo Nicolis

Lucia Raimondi, Cantina Monteleone

Camilla Rossi, cantina Massimago

Mirella Ruggeri, Dirigente Psichiatria

Maria Teresa Sansotta, associazione Ad Maiora

Giovanna Scardoni, attrice

Ilaria Segala, Presidente Ordine degli Ingegneri

Anna Serova, violista

Annalisa Tiberio, Ministero Pubblica Istruzione

Daniela Vartolo, critico d’arte

Debora Vena, pasticcera

Giovanna Zago, Vice Presidente nazionale Confcooperative

Nadia Zenato, Cantine Zenato

Governanti di Verona

Verona, come è noto, possiede una storia plurimillenaria e lo attestano l’importanza e la varietà dei suoi monumenti.

In questo contributo, originale nel suo svolgersi e frutto di anni di pazienti ricerche, si presenta per la prima volta una pressoché completa successione ragionata di coloro che ressero la suprema carica del proprio Comune-Municipio dall’età romana ad oggi.

Ciò sulla base di fonti edite e inedite d’archivio.

Non si tratta di un semplice arido elenco di nominativi, solo in parte già conosciuti, ma di brevi note biografiche dei reggitori.

Dalle dominazioni barbariche si prosegue con i conti carolingi, i consoli, i podestà compresi quelli nei periodi poco esplorati dell’età napoleonica e austriaca.

Si giunge infine all’unione d’Italia e ai sindaci.

Gli avvenimenti politici, economici, artistici e sociali ne costituiscono lo sfondo.

“…la fatica dell’Autore, riportando alla luce ed illustrando la storia dei governanti, anzi di tutti i governanti, nessuno escluso, finisce per regalarci una nuova singolare storia della nostra città, così aggiungendo un ulteriore e significativo acquisto alla già ricca storiografia di Verona”.  Carlo Fratta Pasini

Luciano Rognini, veronese, si occupa di storia dell’arte e della musica della città e provincia. Già socio dell’Accademia Cignaroli, è membro dell’Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona e di quella Olubrense in Liguria.

Ha collaborato a cataloghi sotto la direzione di Licisco Magagnato e Lanfranco Franzoni. è socio fondatore del Centro di Documentazione per la storia della Valpolicella. Ha partecipato al Dizionario Biografico degli Italiani, Fond. Treccani.

Fra i suoi numerosi studi e pubblicazioni:

Tarsie e intagli di fra Giovanni a S. Maria in Organo (1985), esaurito.

Il monastero di Sezano in Valpantena (2000).

S.Maria di Nazareth di Verona. Nella storia, nella poesia, nellarte (2002).

La sagrestia di S. Maria in Organo (con prefazione di Paola Marini) (2007).

S.Maria nascente di Sorgà (2008).

S.Zeno in Oratorio. Guida storico artistica (2015), giunta alla quinta edizione.

è autore anche di tre romanzi.