Inchiostro 83

Ecco il sommario di Inchiostro 83:

Racconti e poesie

Chiara è una che la vita te la riempie, di Luca Tosi

Il male minore, di Andrea Taffi

Il bimbo, di Patrizia Bartoli

Un uomo perbene, di Emanuela Prestinari

La passeggiata, di Paolo Cigognetti

Se una notte d’inverno un viaggiatore, di Daniele Trucco

Una macchina senza ruote, di Carolina Guajana

L’estate di San Martino, di Giovanni Manganelli

Pulizia degli angoli, di Roger Munny

Bonsai
– Indossa vestiti e scarpe comode, di Alessandra Palmacci
– Oltre l’inverno, di Federico Buchi

Versi diversi

Racconto d’autore: Lo scambio, di Filippo Tapparelli

Sul comodino: le nostre recensioni

Dalla parte opposta. L’amore, l’immortalità e l’altrove
Valerio Vigliaturo

The outsider, Stephen King

Run Hide Tell, Francesco Cotti

Gli occhi degli orologi, Giorgia Spurio

Arma Infero – Il maestro di forgia, Fabio Carta

L′azienda, Cristiano Chiesa-Bini

La ribelle primavera del 2030, Enrico Casartelli

La cospirazione dell’Inquisitore, Giulia Abbate

L’usignolo e occhi di cielo, Stefania Chiappalupi

Inganni e disinganni e altre illusioni che amiamo raccontarci, Nicola Ruffo

Redenzione – La Stirpe Reale, Paolina Daniele

E alla fine c’è la vita, Davide Rossi

Prairie dogs – cani della prateria, Luca Serra

Sognando Bologna, Riccardo Bassi

In Vietnam – Digressioni di viaggio, Stefano Calzati

Rubriche

Per le rime: Pietro Metastasio – La libertà – A Nice, di Stefano Tonietto

L’ospite
– Gianfranco De Turris
– Anna Martellato
– Filippo Tapparelli
– Alessanro Q. Ferrari, di Martina Fumagalli

Dal canto suo: La prima impressione, di Marco Ongaro

Due passi: Parola ai poeti, di Marco Belotti

zoom
– Il fantasy prima del fantasy, di Stefano Tonietto

– GoT: la prospettiva etica, fra epicureismo e stoicismo, di Pierfrancesco Coppolella

– Conan e il segreto dell’acciaio, di Stefano Di marino

– Radioattività nel Far West dell’Ottocento, di Felice Pozzo

– Indagando sul Trono di spade, di Pierfrancesco Coppolella

Extravergine d’autore: Chi fa da sé… di Francesco Melchiotti

Le interviste impossibili: Clive Staples Lewis, di Enrico Rulli

L’agenzia: Martin Eden

La tracccia

Brividi d’Inchiostro: Il fantastico quotidiano di Lipperini e Musolino, di Danilo Arona

Un grazie a…

La bacheca

In copertina: Giancarlo Brun

Ruffo

Questa pubblicazione nasce dall’idea di far rivivere l’esperienza secolare

della Cantina Ruffo che ha promosso un prodotto, una cultura e un territorio.

Ha fatto storia ed è storia.

Ennio Ambrosini Ruffo

Maria Teresa Benetton

 

Cantina Ruffo di Soave: 1867-1977, più di cento anni di storia del vino in un territorio vocato a questa produzione ci può anche aiutare a comprendere meglio e di più l’attualità vitivinicola, che non si discosta di molto da quella del recente passato quanto a confronti e provocazioni.

Nel fare memoria di questa storia, relativamente recente, sedimentata nella mente ormai trascorsa di chi ne fa ancora autentica tradizione orale, occorre avere ben chiaro il contesto. Da ciò è facile comprendere quale sia stata la portata dell’intrapresa Ruffo e di come l’ambiente stesso, e il divenire propositivo, non disgiunto dalla pervicacia di uomini pronti a rischiare e a mettersi in gioco, abbiano contribuito a superare numerosi ostacoli, a recuperare sempre nuove energie, a definire meglio e con convinzione, un modello produttivo irto di problematiche produttive e gestionali.

Ernesto Santi