Ilcorsaronero 17

Order Ilcorsaronero n. 17

Editoriale del n. 17

Si salpa

Ho accolto la proposta di affiancare, in qualità di editore, il lavoro di Claudio Gallo e di tanti altri amici della rivista e dell’associazione Ilcorsaronero, con grande entusiasmo, ma anche con qualche preoccupazione. La qualità della rivista e le firme prestigiose che, in modo appassionato, si avvicendano su queste pagine a parlare di Salgari e di letteratura, incutono soggezione. Al piacere di collaborare ad una pubblicazione così interessante, fianco a fianco a persone che stimo, fa da contraltare una domanda che ne è diretta conseguenza: potrei essere d’aiuto? E in che misura il mio apporto potrebbe essere utile? A questo non so ancora dare una risposta: speriamo che il tempo possa essere foriero di esiti positivi. Quello che mi ha aiutato ad accettare l’invito dei compagni della Folgore, oltre a una certa dose di incoscienza, temo, è l’amore per l’essenza stessa di questa rivista, ciò che amiamo leggere, sperimentare, citare e criticare: l’avventura. Molliamo gli ormeggi, allora, si salpi. Quando ci si inserisce in una macchina rodata e ben oliata, pur con la nobile intenzione di apportarvi, se possibile, qualche miglioramento, la prima cosa da fare è non toccare niente. Ed è quello che vorrei fare: osservare, cercare di capire il più possibile nel dettaglio i meccanismi che regolano il funzionamento di questo bastimento di carta. La seconda azione da intraprendere, a mio avviso, è scoprire cosa sarebbe desiderato e voluto, quali cambiamenti siano auspicabili, quali meccanismi tendano ad incepparsi, sempre che ve ne siano, e vadano quindi aggiustati, regolati, se non sostituiti. E qui, i consigli della redazione, dei collaboratori e dei lettori costituiranno una fonte insostituibile di ispirazione, creando la “rotta” nella cui direzione che occorrerà intraprendere delle azioni. Forse anche la visione del neofita può avere un certo interesse, lo sguardo “vergine” che coglie particolari ovvi e quindi dati per scontati, ma l’approccio fondamentale che sento di poter investire in questo viaggio è soprattutto la disponibilità, nell’ambito dei limiti e delle possibilità a mia disposizione. Grazie per questa opportunità. Emanuele Delmiglio, editore

Sommario del n.17

EDITORIALE

TESTIMONIANZE

Il cavalier Salgari, mio condomino, di Ernesto Ferrero

LABORATORIO
Odore di tradimento, di Giulio Giorello

Marco Buticchi e il segreto della morte di Hitler, di Luca Crovi

«Siano lodati i vampiri oggi alla moda»: intervista con Fabio Giovannini, di Fabrizio Foni

Salgari e la musica, di Simonetta Satragni Peruzzi

Emilio Salgari e i “Casalesi”. Strane coincidenze e ragionamenti matematici ci trasportano verso una nuova scoperta letteraria, di Maurizio Sartor

Valerio Evangelisti, Salgari del Duemila, di Carlo Crescitelli

STUDI
Il principe triste che ispirò Salgari. Sconfitte e conquiste dell’avventuroso duca degli Abruzzi, di Pablo Dell’Osa

Un Duca ai confini del cielo, di Beppe Muraro

ARCHIVIO – La vertenza tra il capitano Cagni e lo scrittore Emilio Salgari, di Claudio Gallo e Caterina Lombardo

NUGAE – Racconto, di Darwin Pastorin

In the name of Sabatini, di Claudio G. Fava

A modo mio. Un alfiere milanese, di Giuseppe Bonomi

PROFILI – Profili bio-bibliografici degli autori

NOTIZIE – Cavalcando l’avventura, a cura di Gino Bedeschi, Giuseppe Cantarosa e Bartolo Tondini

SEGNALAZIONI – Segnalazioni bibliografiche

Aggiungi al carrello:

Order Ilcorsaronero n. 17
Be Sociable, Share!