A spasso con lo Hobbit

La manifestazione Family Happening, kermesse dedicata ai valori della famiglia e alla gioia di stare insieme, ha ospitato una mostra di 12 tavole dedicate a Lo Hobbit, celebre romanzo di John Ronald Reuel Tolkien presso la Loggia di Fra’ Giocondo, in Piazza Dante a Verona.

Organizzata da Roberta Tosi e dalla Compagnia degli Argonath, la mostra, dal titolo evocativo “In te c’è più di quanto tu creda”, si è avvalsa dell’opera di sei artisti veronesi, ovvero Giovanni Azzali, Nicolò Carozzi, Sara Ferro, Alessandro Vlad Hristodor, Rosanna Mutinelli e Ada Pachera.

Ad accompagnare l’esposizione, la Delmiglio Editore ha pubblicato un interessante saggio che vede firme di primo piano del mondo tolkieniano, quali Roberto Arduini, Paolo Gulisano e Chiara Nejrotti, a cura di Roberta Tosi.

La presentazione si è svolta sabato 14 settembre alle ore 17.30 in cortile Mercato Vecchio, alla presenza di numerosi spettatori.

A introdurre con la giusta atmosfera l’evento hanno pensato le musiche celtiche del duo Anima Keltia, molto gradite e apprezzate. Subito dopo è seguito il saluto di Rosario Russo, presidente della Commissione Cultura del Comune di Verona e di Dora Stopazzolo, organizzatrice di Family Happening,

Dopo l’introduzione dell’editore, Roberta Tosi ha spiegato il senso della mostra del libro passando poi la parola a Chiara Nejrotti, autrice, per un interessante intervento.

Non è mancato il doveroso ringraziamento agli artisti che hanno prestato il proprio talento alle tematiche fantasy: il pubblico ha avuto modo di applaudirli durante una loro breve incursione sul palco.

Per terminare, i guerrieri dell’Associazione Le Lame Scaligere hanno reso omaggio al tema dell’avventura e allo scenario architettonico che ospitava l’evento con la messa in scena di un turbolento e ben orchestrato duello medievale.

La mostra è proseguita per tutta la giornata di domenica 15 settembre.

Guarda le foto della presentazione

Be Sociable, Share!